Tutti i premi del 17° Monte-Carlo Film Festival de la Comédie

NIGHTLIFE di Simon Verhoeven fa incetta di riconoscimenti

Si è conclusa con successo l’edizione più difficile, seguendo tutte le norme di emergenza sanitaria del momento. Sabato 10 ottobre, nella Salle Prince Pierre del Grimaldi Forum, si è svolto il gala con la cerimonia di premiazione del 17° Monte-Carlo Film Festival de la Comédie, la prestigiosa rassegna dedicata alla commedia, ideata e diretta da Ezio Greggio..

La giuria, presieduta dal doppio premio Oscar Nick Vallelonga e composta dalla frizzante Sabrina Impacciatore, l’attrice olandese Lotte Verbeek e la talentuosa attrice spagnola Maggie Civantos, ha deciso il Palmares. I premi per il miglior film, la migliore regia, il premio del pubblico e la menzione speciale all’ensemble del cast sono andati al tedesco ‘Nightlife” di Simon Verhoeven, la pellicola che racconta l’avventura del bartender Milo che incontra la donna dei suoi sogni, Sunny, in un fatidico momento e decide di organizzare un appuntamento. Tutto sembra andare per il meglio ma quando il caotico amico di Milo, Renzo, fa la sua comparsa, la serata romantica si trasforma in un susseguirsi di equivoci sullo sfondo della nightlife di Berlino pervasa da piccoli delinquenti. Se Sunny e Milo riusciranno a superare questo appuntamento nessuno potrà mai separarli. 

Miglior attrice Candelà Pena nel film “La Boda de Rosa” diretto da Icìar Bollain per la sua straordinaria interpretazione di una donna sulla soglia dei 45 anni che realizza che ha sempre vissuto la sua vita in funzione degli altri. Così decide di lasciarsi tutto alle spalle e realizzare il sogno di aprire una sua attività . Il Premio al miglior attore va a Nando Paone per “Il ladro di Cardellini” di Carlo Luglio, che interpreta Pasquale Cardinale, vecchia guardia forestale, passa i suoi giorni tra alcol e video poker. nella campagna della Campania. Per pagare i propri debiti organizza una truffa con 200 cardellini bianchi di razza, rimpiazzandoli con cardellini normali. Ma il suo piano non andrà come previsto. Ad aggiungersi ai premi, anche lo Short Comedy Award per il miglior corto al francese Cash Stash de Enya Baroux e Martin Darondeau.

Premiazioni speciali alla Serata di Gala del Grimaldi Forum condotta da Ezio Greggio: il Monte-Carlo Film Festival Award a Maggie Civantos, Sabrina Impacciatore e Andrea Morricone, al cineasta francese Patrice Leconte il Career Awardil premio leader del futuro under 30 all’attore Alessio Lapice, il King of Comedy Nino Frassica e il Legend Award al presidente di giuria Nick Vallelonga.  

La manifestazione si è svolta sotto l’Alto Patronage di S.A.S. Principe Albert II de Monaco e dell’Ambasciata d’Italia ed è stata realizzata in collaborazione con EFG Private Bank. Radio Monte Carlo è la radio ufficiale del Festival. Marlù è media partner.

Ufficio Stampa Monaco GO MONTE CARLO
Info Monte-Carlo Film Festival de la Comédie

LUKA MODRIC E’ IL GOLDEN FOOT 2019

“E’ un grande onore, sono davvero felice di ricevere questo premio”
A MONTE CARLO PROCLAMAZIONE E PREMIAZIONE DEL VINCITORE
LA CERIMONIA SI E’ SVOLTA MARTEDI 12 NOVEMBRE

Antonio Caliendo, Louis Ducruet, Luka Modric. Photo ©Golden Foot

E‘ Luka Modric il vincitore del 17° Golden Foot e succede a Edinson Cavani, premiato nel 2018. Il prestigioso riconoscimento internazionale è stato assegnato martedì 12 novembre, in occasione della cerimonia e della serata di gala al Fairmont Monte-Carlo hotel.
Al fuoriclasse croato del Real Madrid è stato consegnato il trofeo con il piede d’oro da Louis Ducruet. Emozionante il rituale con il calco nel quale Luka Modric ha lasciato le impronte dei piedi, entrando quindi nell’olimpo dei più grandi del calcio di tutti i tempi.
E’ un momento emozionante e sono felice di ricevere questo premio – ha detto il fuoriclasse del Real Madrid – E’ importante per me e per la mia carriera. Sono davvero molto onorato di far parte di tanti altri campioni di oggi e del passato, perché il Golden Foot è un riconoscimento speciale e unico, si vince solo una volta”. E sul suo futuro ha aggiunto: “Sto molto bene nel Real Madrid, ho un contratto da rispettare e ancora tanto lavoro da fare insieme”.

Le impronte di Luka Modric verranno poi trasformate in bronzo e si aggiungeranno per sempre lungo la celebre Golden Foot Champions Promenade nel Principato di Monaco, insieme a quelle di oltre cento fuoriclasse del calcio mondiale premiati con il Golden Foot.
Per Antonio Caliendo, ideatore del Golden Foot nel 2003, è un’altra edizione da incorniciare. Sul palco della Salle D’or del Fairmont sono salite anche le Leggende di quest’anno: Carolina Morace, Paulo Roberto Falcao, Patrick Vieira e José Altafini. Hanno ricevuto il premio e lasciato le proprie impronte. Tra gli ospiti presenti Roberto Carlos, Golden Foot nel 2008, che ha premiato Carolina Morace.

Il Golden Foot Award, a differenza degli altri riconoscimenti, si può vincere solo una volta in carriera e viene assegnato ad un giocatore di almeno 28 anni di età e ancora in attività. Il verdetto è arrivato dai tifosi che hanno votato i dieci candidati di questa edizione, sul sito www.goldenfoot.com.

Luka Modric è stato preferito a Lionel Messi e Gerard Piquè (Barcellona), Cristiano Ronaldo e Giorgio Chiellini (Juventus), Sergio Ramos (Real Madrid), Robert Lewandowski (Bayern Munich), Sergio Aguero (Manchester City), Wayne Rooney (DC United), Thiago Silva (PSG). 

L’ALBO D’ORO DEL GOLDEN FOOT 
2003: Roberto Baggio (Brescia)
2004: Pavel Nedved (Juventus)
2005: Andriy Shevchenko (Milan AC)
2006: Ronaldo (Real Madrid)
2007: Alessandro Del Piero (Juventus)
2008: Roberto Carlos (Fenerbahçe)
2009: Ronaldinho (Milan AC)
2010: Francesco Totti (AS Roma)
2011: Ryan Giggs (Manchester United)
2012: Zlatan Ibrahimovic (PSG)
2013: Didier Drogba (Galatasaray)
2014: Andrés Iniesta (Barcelone)
2015: Samuel Eto’o (Antalyaspor)
2016: Gianluigi Buffon (Juventus)
2017: Iker Casillas (Porto)
2018: Edinson Cavani (PSG)
2019: Luka Modric (Real Madrid)

Ufficio Stampa Monaco GO MONTE CARLO