Tutti i premi del 17° Monte-Carlo Film Festival de la Comédie

NIGHTLIFE di Simon Verhoeven fa incetta di riconoscimenti

Si è conclusa con successo l’edizione più difficile, seguendo tutte le norme di emergenza sanitaria del momento. Sabato 10 ottobre, nella Salle Prince Pierre del Grimaldi Forum, si è svolto il gala con la cerimonia di premiazione del 17° Monte-Carlo Film Festival de la Comédie, la prestigiosa rassegna dedicata alla commedia, ideata e diretta da Ezio Greggio..

La giuria, presieduta dal doppio premio Oscar Nick Vallelonga e composta dalla frizzante Sabrina Impacciatore, l’attrice olandese Lotte Verbeek e la talentuosa attrice spagnola Maggie Civantos, ha deciso il Palmares. I premi per il miglior film, la migliore regia, il premio del pubblico e la menzione speciale all’ensemble del cast sono andati al tedesco ‘Nightlife” di Simon Verhoeven, la pellicola che racconta l’avventura del bartender Milo che incontra la donna dei suoi sogni, Sunny, in un fatidico momento e decide di organizzare un appuntamento. Tutto sembra andare per il meglio ma quando il caotico amico di Milo, Renzo, fa la sua comparsa, la serata romantica si trasforma in un susseguirsi di equivoci sullo sfondo della nightlife di Berlino pervasa da piccoli delinquenti. Se Sunny e Milo riusciranno a superare questo appuntamento nessuno potrà mai separarli. 

Miglior attrice Candelà Pena nel film “La Boda de Rosa” diretto da Icìar Bollain per la sua straordinaria interpretazione di una donna sulla soglia dei 45 anni che realizza che ha sempre vissuto la sua vita in funzione degli altri. Così decide di lasciarsi tutto alle spalle e realizzare il sogno di aprire una sua attività . Il Premio al miglior attore va a Nando Paone per “Il ladro di Cardellini” di Carlo Luglio, che interpreta Pasquale Cardinale, vecchia guardia forestale, passa i suoi giorni tra alcol e video poker. nella campagna della Campania. Per pagare i propri debiti organizza una truffa con 200 cardellini bianchi di razza, rimpiazzandoli con cardellini normali. Ma il suo piano non andrà come previsto. Ad aggiungersi ai premi, anche lo Short Comedy Award per il miglior corto al francese Cash Stash de Enya Baroux e Martin Darondeau.

Premiazioni speciali alla Serata di Gala del Grimaldi Forum condotta da Ezio Greggio: il Monte-Carlo Film Festival Award a Maggie Civantos, Sabrina Impacciatore e Andrea Morricone, al cineasta francese Patrice Leconte il Career Awardil premio leader del futuro under 30 all’attore Alessio Lapice, il King of Comedy Nino Frassica e il Legend Award al presidente di giuria Nick Vallelonga.  

La manifestazione si è svolta sotto l’Alto Patronage di S.A.S. Principe Albert II de Monaco e dell’Ambasciata d’Italia ed è stata realizzata in collaborazione con EFG Private Bank. Radio Monte Carlo è la radio ufficiale del Festival. Marlù è media partner.

Ufficio Stampa Monaco GO MONTE CARLO
Info Monte-Carlo Film Festival de la Comédie

La giuria del 17° Monte-Carlo Film Festival

Presidente di giuria il regista di fama mondiale Nick Vallelonga con Sabrina Impacciatore, Nastassja Kinski, Maggie Civantos, Lotte Verbeek. Dal 5 al 10 ottobre al Grimaldi Forum

Una giuria in prevalenza femminile quest’anno per la 17^ edizione del Monte-Carlo Film Festival de la Comédie, la prestigiosa manifestazione ideata e diretta da Ezio Greggio che si terrà dal 5 al 10 Ottobre nella sede del Grimaldi Forum del Principato di Monaco.

Le personalità chiamate a far parte della Giuria della 17a edizione, oltre al Presidente 2 volte premio oscar Nick Vallelonga (“Green Book”, “Kingdom of the Blind”, “The Man with One eye is King”, “Choker e Stiletto”), sono la bravissima Sabrina Impacciatore ( “A casa tutti bene”, “La passione di Cristo”, “L’Ultimo Bacio”), la celebre attrice e modella berlinese figlia di Klaus,  Nastassja Kinski, l’eclettica Maggie Civantos ( “Vis a Vis”, “Le ragazze del Centralino”) e l’olandese Lotte Verbeek vincitrice del Pardo D’Oro come miglior attrice (“Nothing Personal”,“I Borgia”, “Outlander”, “Blacklist”).

Diventato tra i più importanti e significativi festival cinematografici esclusivamente dedicati alla commedia, il Monte-Carlo Film Festival ha riscosso negli anni un crescente successo di pubblico e critica a livello mondialee si ripresenta per questa edizione con una novità: la sezione dedicata ai cortometraggi.

La prima fase del concorso si è conclusa con la selezione di 5 opere sulla piattaforma Filmfreeway, che concorreranno nella categoria Short Comedy Award, il premio assegnato al miglior cortometraggio.

I titoli finalisti sono : Snake Oil  diretto da Remy Archer (Regno Unito),That no one knows diretto da Martin Guggisberg (Svizzera), The Line diretto da Tim Butcher  (Regno Unito), Cash Stash  diretto da Martin Darondeau e Enya Baroux (Francia ), Green Lake diretto da Emanuele Daga (USA).

Ezio Greggio: Siamo molto contenti di avere una giuria prevalentemente femminile quest’anno, a parte il presidente Nick Vallelonga, che stimo moltissimo. Questa nuova edizione del festival si svolgerà nel pieno rispetto delle norme per il contenimento dell’emergenza ancora in corso e siamo certi che quest’anno anche se avrà un sapore diverso sarà comunque un’edizione  speciale“. 

La manifestazione, in collaborazione con EFG Bank ( Monaco), si svolge da sempre sotto l’Alto Patronage di S.A.S. Principe Alberto II di Monaco e dell’Ambasciata d’Italia. Radio Monte Carlo è la Radio Ufficiale del Festival che proprio grazie all’impegno di Ezio Greggio e del compianto Maestro Mario Monicelli (cofondatore del Festival), ha rivalutato la commedia anche in altri festival Internazionali come Cannes, Roma e Venezia.

Ufficio Stampa Monaco GO MONTE CARLO
Info Monte-Carlo Film Festival de la Comédie

RINVIATO AL 5-10 OTTOBRE 2020 IL MONTE CARLO FILM FESTIVAL DE LA COMÉDIE

Ezio Greggio: Visto che il Festival va per le lunghe… ho aggiunto i corti”

Ezio Greggio ©Riccardo Ghilardi

La 17^ edizione del Monte Carlo FIlm Festival de la Comédie, ideato e diretto da Ezio Greggio, era previsto dal 20 al 25 luglio, ma è stato posticipato al 5-10 Ottobre, sempre nella sede del Grimaldi Forum del Principato di Monaco, per poter assicurare appieno lo svolgimento in tutta sicurezza. 

A presiedere la giuria della 17^ edizione si conferma Nick Vallelonga due volte premio oscar per il film “Green Book”, attore, sceneggiatore, produttore e regista anche di “Kingdom of the Blind”, “The Man with One Eye is King”, “Choker e Stiletto”. Quest’anno inoltre, Il Festival della Commedia di Monte Carlo considerato tra i più importanti e significativi festival cinematografici esclusivamente dedicati alla commedia e che negli anni ha riscosso un crescente successo di pubblico e di critica a livello mondiale, si rinnova introducendo una nuova sezione tutta dedicata ai cortometraggi. Si chiamerà Short Comedy Award ed è riservata a registi, attori, produttori che realizzano brevi commedie cinematografiche. Tutte le informazioni e iscrizioni sono accessibili attraverso “ Filmfreeway “, uno dei più grandi siti di festival internazionali. 

Ezio Greggio: “La 17a edizione è ufficialmente rimandata dal 5 al 10 ottobre, nel rispetto delle norme per il contenimento dell’emergenza ancora in corso, poiché’ siamo certi e speranzosi che per quelle date possiamo garantire lo svolgimento del Festival in tutte le sue sfaccettature. Inoltre, quest’anno visto che a Luglio non ci sono le condizioni per realizzare un Festival normale, insomma stiamo andando per le lunghe, allora ho deciso di aggiungere i corti. Aggiungiamo un concorso tutto dedicato ai film brevi, comunemente detti “corti “, con un premio al miglior film che parteciperà in questa sezione. Ci sarà un comitato di selezione del quale fanno parte registi, attori, selezionatori professionisti di festival, giornalisti. Gli ultimi 5 film saranno visti dalla Giuria ufficiale del Festival che decreterà il vincitore ”.

La manifestazione, in collaborazione con EFG Bank ( Monaco), si svolge da sempre sotto l’Alto Patronage di S.A.S. il Principe Alberto II di Monaco e dell’Ambasciata d’Italia.

Ufficio Stampa Monaco GO MONTE CARLO
Info Monte-Carlo Film Festival de la Comédie

EMIR KUSTURICA PRESIDENTE DI GIURIA DELLA 16a EDIZIONE DEL MONTE CARLO FILM FESTIVAL

La prestigiosa kermesse cinematografica ideata e diretta da Ezio Greggio. GRIMALDI FORUM dal 4 al 9 marzo 2019

Emir Kusturica. ©Milos Cvetkovic

Sarà il pluripremiato ed eclettico regista, sceneggiatore, attore e musicista di fama mondiale Emir Kusturica a presiedere la giuria della 16^ edizione del Monte-Carlo Film Festival de la de la Comédie che si terrà dal 4 al 9 marzo 2019 al Grimaldi Forum. Ideato e diretto da Ezio Greggio, il Monte-Carlo Film Festival è tra le più importanti kermesse cinematografiche interamente dedicate alla commedia che, nel corso degli anni, ha riscosso un crescente successo di pubblico e critica.

Ezio Greggio Presidente del MCFF.

Ezio Greggio: “Dopo il successo della 15.a edizione con la Giuria presieduta da Claude Lelouch, quest’anno avremo ancora un presidente di giuria di fama mondiale dopo gli straordinari nomi delle precedenti edizioni come Ettore Scola, John Landis , Mario Monicelli, Lina Wertmuller, Vittorio Storaro, Michael Radford, Gabriele Muccino. L’arrivo di Emir Kusturica avvalora il prestigio del nostro festival.  E’ per noi un onore avere un cineasta come Kusturica, maestro indiscusso di un cinema colorato, musicale, surreale, capace di mescolare sapientemente la commedia con la farsa e il dramma, di far ridere e piangere nello stesso tempo.”
Emir Kusturicastimato cineasta serbo, ha vinto numerosi riconoscimenti tra cui il premio alla miglior opera prima alla Mostra del Cinema di Venezia nel 1981 per “Ti ricordi di Dolly Bell”, il premio alla miglior regia al Festival di Cannes nel 1989 per “Il tempo dei Gitani”, l’Orso d’Argento/premio speciale della giuria al Festival di Berlino per “Arizona Dream” nel 1993, la Palma D’Oro a Cannes per il film “Underground” nel 1995 e nel 1998 il Leone D’Argento alla Mostra del Cinema di Venezia per la migliore regia di “Gatto nero, Gatto bianco”,  il Globo D’Oro nel 2004 per “La vita e’ un miracolo” come Miglior Film Europeo, è anche Cavaliere dell’Ordine della Legion d’Onore in Francia.

Apprezzato dal pubblico e dalla critica internazionale per i suoi film dal carattere surreale, grottesco e satirico, Emir Kusturica affiancherà gli altri membri della giuria della 16° edizione del Monte-Carlo Film Festival, che anche quest’anno porterà nel Principato di Monaco numerosi ospiti italiani e internazionali, oltre ai film selezionati, che verranno premiati nella serata di Gala che si terrà sabato 9 marzo al Grimaldi Forum e che sarà condotta da Ezio Greggio con la ripresa televisiva di Canale 5.

Scopo principale del Festival è la promozione e la diffusione dei diversi generi della commedia attraverso anteprime cinematografiche in concorso e fuori concorso. Una vetrina unica nel panorama internazionale per un genere amatissimo dal pubblico, ma di solito considerato “minore” dalla critica, che proprio grazie all’impegno di Ezio Greggio e del compianto Maestro Mario Monicelli (cofondatore del Festival), ha rivalutato la commedia anche in altri festival Internazionali come Cannes, Roma e Venezia.
La manifestazione si svolge da sempre sotto l’Alto Patrocinio di S.A.S. il Principe Alberto II e dell’Ambasciata d’Italia.

Ufficio Stampa Monaco GO MONTE CARLO
Info Monte-Carlo Film Festival

14° Monte Carlo Film Festival: premi e celebrità, da John Landis a Monica Bellucci

MONACO. Successo per il 14° Monte Carlo Film Festival, svoltosi dal 28 febbraio al 5 marzo, e per la serata di gala che ha celebrato, al Grimaldi Forum, grandi personaggi del cinema. In scena, affiancato da Giulia Palmas, l’ideatore e il presidente dell’importante rassegna internazionale: Ezio Greggio. Al regista John Landis (standing ovation) è stato consegnato il premio “Comedy Legend Award” e al Premio Oscar Costa Gavras (standing ovation) è andato il “Premio alla Carriera”. I premi alla carriera sono stati assegnati a Monica Bellucci (standing ovation), Riccardo Scamarcio, Enrico Montesano, al grande compositore francese Michel Legrand, a Rocco Papaleo, Gianfranco D’Angelo e a Ficarra e Picone. Ospite musicale del gran galà è stata Imany. Ezio Greggio è soddisfatto:  “Quando tutti quelli che hanno visto le edizioni precedenti ti dicono che questa è stata la migliore è un grande risultato“. Bene anche la selezione dei film in concorso: “Lo stesso Peter Debruge, critico cinematografico per Variety e grande esperto, che ogni anno stronca tantissimi film e ne promuove molti meno, ha detto al galà che il film che ha vinto al Monte Carlo Film Festival, The Distinguished Citizen di Gastón Duprat e Mariano Cohn, era al pari di quello che ha vinto a Cannes” ha spiegato Greggio.

La Giuria era presieduta dal grande regista Michael Radford. I premi: Miglior regia a ‎Swiss Army Man (Dan Kwan e Daniel Scheinert), Miglior attore ‎Daniele Parisi (Orecchie), Miglior attrice Catherine Deneuve (The Midwife), Premio speciale della Giuria a “Two Lottery Tickets” di Paul Negoescu. Premio della Giuria Popolare presieduta da Remo Girone al film Orecchie di Alessandro Aronadio.

Nel 2018 sarà l’edizione numero 15 ed Ezio Greggio ci sta già lavorando: “Ci saranno novità, vorrei scrivere un libro. Il nostro festival dedicato alla commedia è cresciuto a livello internazionale, i media parlano di noi. E’ un traguardo che ho raggiunto con determinazione e con la mia squadra, e non è stato facile”.

Info Monte Carlo Film Festival

Ufficio Stampa Monaco GO MONTE CARLO