“The show must go on, il cinema è vivo, torniamo al cinema” è il messaggio del Monte-Carlo Film Festival de la Comédie

Il prestigioso Festival Cinematografico ideato e diretto da EZIO GREGGIO Presidente di giuria il regista doppio premio Oscar NICK VALLELONGA, con SABRINA IMPACCIATORE, MAGGIE CIVANTOS, LOTTE VERBEEK  

In un clima di massima sicurezza si è aperta con successo lunedì 5 ottobre la 17a edizione del Monte-Carlo Film Festival de la Comédie, la kermesse cinematografica ideata e diretta da Ezio Greggio, con il Film francese fuori concorso “Un Triomphe” per la regia di Emmanuel Courcol.  Durante la conferenza stampa svoltasi il 6 ottobre, presso il Fairmont Hotel di Monte-Carlo alla presenza di Ezio Greggio e di tutta la giuria l’augurio unanime di quest’anno è stato quello di ricominciare a ridere insieme, ribadendo l’importanza del sorriso e del condividere. L’imperativo è quello di rispettare le regole per poter tornare finalmente a stare vicini. “The Show must go on! Voglio inoltre lanciare un appello alle autorità di tutto il mondo affinché trovino delle soluzione per spingere la gente ad andare al cinema” ha dichiarato il direttore e ideatore della Kermesse Ezio Greggio. Lo ha incalzato il Presidente di Giuria Nick Vallelonga che ha affermato “Dopo tanti mesi di isolamento bisogna tornare alla vita e ricreare aggregazione in tutta sicurezza”.

Tante proiezioni di film italiani, francesi e internazionali in concorso e fuori concorso attendono la giuria, che per la prima volta quest’anno si cimenterà’ nel giudicare anche i cortometraggi d’autore in lista per lo Short Comedy Award. Attesissima anche l’anteprima mondiale di “The Comeback Trail” diretto da George Gallo con Robert De Niro, Morgan Freeman, Tommy Lee Jones, Zach Braff e Kate Katzman che sarà ospite del festival. 

Ufficio Stampa Monaco GO MONTE CARLO
Info Monte-Carlo Film Festival de la Comédie

La giuria del 17° Monte-Carlo Film Festival

Presidente di giuria il regista di fama mondiale Nick Vallelonga con Sabrina Impacciatore, Nastassja Kinski, Maggie Civantos, Lotte Verbeek. Dal 5 al 10 ottobre al Grimaldi Forum

Una giuria in prevalenza femminile quest’anno per la 17^ edizione del Monte-Carlo Film Festival de la Comédie, la prestigiosa manifestazione ideata e diretta da Ezio Greggio che si terrà dal 5 al 10 Ottobre nella sede del Grimaldi Forum del Principato di Monaco.

Le personalità chiamate a far parte della Giuria della 17a edizione, oltre al Presidente 2 volte premio oscar Nick Vallelonga (“Green Book”, “Kingdom of the Blind”, “The Man with One eye is King”, “Choker e Stiletto”), sono la bravissima Sabrina Impacciatore ( “A casa tutti bene”, “La passione di Cristo”, “L’Ultimo Bacio”), la celebre attrice e modella berlinese figlia di Klaus,  Nastassja Kinski, l’eclettica Maggie Civantos ( “Vis a Vis”, “Le ragazze del Centralino”) e l’olandese Lotte Verbeek vincitrice del Pardo D’Oro come miglior attrice (“Nothing Personal”,“I Borgia”, “Outlander”, “Blacklist”).

Diventato tra i più importanti e significativi festival cinematografici esclusivamente dedicati alla commedia, il Monte-Carlo Film Festival ha riscosso negli anni un crescente successo di pubblico e critica a livello mondialee si ripresenta per questa edizione con una novità: la sezione dedicata ai cortometraggi.

La prima fase del concorso si è conclusa con la selezione di 5 opere sulla piattaforma Filmfreeway, che concorreranno nella categoria Short Comedy Award, il premio assegnato al miglior cortometraggio.

I titoli finalisti sono : Snake Oil  diretto da Remy Archer (Regno Unito),That no one knows diretto da Martin Guggisberg (Svizzera), The Line diretto da Tim Butcher  (Regno Unito), Cash Stash  diretto da Martin Darondeau e Enya Baroux (Francia ), Green Lake diretto da Emanuele Daga (USA).

Ezio Greggio: Siamo molto contenti di avere una giuria prevalentemente femminile quest’anno, a parte il presidente Nick Vallelonga, che stimo moltissimo. Questa nuova edizione del festival si svolgerà nel pieno rispetto delle norme per il contenimento dell’emergenza ancora in corso e siamo certi che quest’anno anche se avrà un sapore diverso sarà comunque un’edizione  speciale“. 

La manifestazione, in collaborazione con EFG Bank ( Monaco), si svolge da sempre sotto l’Alto Patronage di S.A.S. Principe Alberto II di Monaco e dell’Ambasciata d’Italia. Radio Monte Carlo è la Radio Ufficiale del Festival che proprio grazie all’impegno di Ezio Greggio e del compianto Maestro Mario Monicelli (cofondatore del Festival), ha rivalutato la commedia anche in altri festival Internazionali come Cannes, Roma e Venezia.

Ufficio Stampa Monaco GO MONTE CARLO
Info Monte-Carlo Film Festival de la Comédie

LUKA MODRIC E’ IL GOLDEN FOOT 2019

“E’ un grande onore, sono davvero felice di ricevere questo premio”
A MONTE CARLO PROCLAMAZIONE E PREMIAZIONE DEL VINCITORE
LA CERIMONIA SI E’ SVOLTA MARTEDI 12 NOVEMBRE

Antonio Caliendo, Louis Ducruet, Luka Modric. Photo ©Golden Foot

E‘ Luka Modric il vincitore del 17° Golden Foot e succede a Edinson Cavani, premiato nel 2018. Il prestigioso riconoscimento internazionale è stato assegnato martedì 12 novembre, in occasione della cerimonia e della serata di gala al Fairmont Monte-Carlo hotel.
Al fuoriclasse croato del Real Madrid è stato consegnato il trofeo con il piede d’oro da Louis Ducruet. Emozionante il rituale con il calco nel quale Luka Modric ha lasciato le impronte dei piedi, entrando quindi nell’olimpo dei più grandi del calcio di tutti i tempi.
E’ un momento emozionante e sono felice di ricevere questo premio – ha detto il fuoriclasse del Real Madrid – E’ importante per me e per la mia carriera. Sono davvero molto onorato di far parte di tanti altri campioni di oggi e del passato, perché il Golden Foot è un riconoscimento speciale e unico, si vince solo una volta”. E sul suo futuro ha aggiunto: “Sto molto bene nel Real Madrid, ho un contratto da rispettare e ancora tanto lavoro da fare insieme”.

Le impronte di Luka Modric verranno poi trasformate in bronzo e si aggiungeranno per sempre lungo la celebre Golden Foot Champions Promenade nel Principato di Monaco, insieme a quelle di oltre cento fuoriclasse del calcio mondiale premiati con il Golden Foot.
Per Antonio Caliendo, ideatore del Golden Foot nel 2003, è un’altra edizione da incorniciare. Sul palco della Salle D’or del Fairmont sono salite anche le Leggende di quest’anno: Carolina Morace, Paulo Roberto Falcao, Patrick Vieira e José Altafini. Hanno ricevuto il premio e lasciato le proprie impronte. Tra gli ospiti presenti Roberto Carlos, Golden Foot nel 2008, che ha premiato Carolina Morace.

Il Golden Foot Award, a differenza degli altri riconoscimenti, si può vincere solo una volta in carriera e viene assegnato ad un giocatore di almeno 28 anni di età e ancora in attività. Il verdetto è arrivato dai tifosi che hanno votato i dieci candidati di questa edizione, sul sito www.goldenfoot.com.

Luka Modric è stato preferito a Lionel Messi e Gerard Piquè (Barcellona), Cristiano Ronaldo e Giorgio Chiellini (Juventus), Sergio Ramos (Real Madrid), Robert Lewandowski (Bayern Munich), Sergio Aguero (Manchester City), Wayne Rooney (DC United), Thiago Silva (PSG). 

L’ALBO D’ORO DEL GOLDEN FOOT 
2003: Roberto Baggio (Brescia)
2004: Pavel Nedved (Juventus)
2005: Andriy Shevchenko (Milan AC)
2006: Ronaldo (Real Madrid)
2007: Alessandro Del Piero (Juventus)
2008: Roberto Carlos (Fenerbahçe)
2009: Ronaldinho (Milan AC)
2010: Francesco Totti (AS Roma)
2011: Ryan Giggs (Manchester United)
2012: Zlatan Ibrahimovic (PSG)
2013: Didier Drogba (Galatasaray)
2014: Andrés Iniesta (Barcelone)
2015: Samuel Eto’o (Antalyaspor)
2016: Gianluigi Buffon (Juventus)
2017: Iker Casillas (Porto)
2018: Edinson Cavani (PSG)
2019: Luka Modric (Real Madrid)

Ufficio Stampa Monaco GO MONTE CARLO

GALA CROCE ROSSA MONEGASCA

Mare, onde di fiori e la voce di John Legend. Il Principe Alberto II e la Principessa Charlene hanno aperto le danze

Photo © Villard / Mathon – Palais Princier-SBM e
GO Monte Carlo

di Andrea Munari

E’ stata la 71a edizione del Gala della Croce Rossa Monegasca venerdì 26 luglio nella Salle des Etoiles dello Sporting Monte Carlo, tra onde composte da 25 mila fiori dai toni blu e azzurro sulle pareti, per interpretare il tema del mare e la preservazione dei fondali marini.
E’ il galá benefico più mondano dell’estate e permette alla Croce Rossa del Principato di ricevere fondi e donazioni per finanziare azioni umanitarie.

I padroni di casa sono il Principe Alberto II e la moglie, la Principessa Charlene che indossa un abito verde smeraldo.

C’è anche Shirley Bassey tra i personaggi, lei che nel 1971 e 2000 fu l’ospite musicale dell’evento. Quest’anno è John Legend la star in scena del galà.

Arrivano Gabriel Garko, la Marchesa Roberta Gilardi e Donato Sestito, la produttrice cinematografica Monika Bacardi che alla prossima Mostra Cinematografica di Venezia dice che porterà il nuovo film con Johnny Depp. Presenti anche i gioiellieri Alberto e Gió Repossi, la stilista Isabelle Kristensen con la figlia.
Marcello Lo Giudice è l’artista italiano che ha creato l’opera ispirata al gala di quest’anno, che ha intitolato Rosso Vulcano.

Dopo la tradizionale tombola con premi di valore, viene servita la cena: fiore di zucca ricoperto di caviale con limone verde, gelée di pesce e zafferano, Poi pesce San Pietro con carciofo farcito accompagnato da legumi, quindi cuore di controfiletto Angus servito con pomodorini confit al basilico, scaglie di tartufo e parmigiano. Il dessert è albicocca di Roussillon con cioccolato al latte bio, marmellata vanigliata e biscotto di nocciola.

Il Principe Alberto II e la Principessa Charlene aprono le danze e poco prima di mezzanotte il cielo si illumina con i fuochi d’artificio.

Tocca a John Legend. E’ sul palco, solo voce e pianoforte. Inizia con Best You Ever Had e dice “Grazie per il vostro calore e supporto”. Incanta in Love Me Now, reinterpreta Dancing in The Dark e Here Comes The Sun. Un successo dopo l’altro fino alla bellissima Ordinary People e all’intensa All of Me. Applausi per l’artista americano premiato con un Emmy Award, 10 Grammy Award, un Golden Globe, un Tony Award e un Academy Award. Il 71° Gala della Croce Rossa Monegasca ha accolto circa 900 persone venute da mezzo mondo.