IN DIRETTA SU RADIO MONTE CARLO CON LE INIZIATIVE PIÙ IMPORTANTI DEL PRINCIPATO DI MONACO

Grand Prix di F1, Rolex Monte-Carlo Masters di tennis, Gala della Croce Rossa Monegasca, World Earth Day, Monte-Carlo Film Festival, Top Marques Monaco, Monte-Carlo Summer Festival e Jazz Festival…

Eventi, spettacoli, musica, arte, danza, ambiente e sostenibilità, nautica, sport e non solo.

Ogni settimana accade qualcosa di importante e ogni venerdì dalle 10.20 mi collego in diretta da Monaco, per raccontare al pubblico di tutta Italia e di una parte della Costa Azzurra, le novità e le iniziative in programma.

Tutte le notizie con fotografie sono immediatamente pubblicate anche sul sito ufficiale di Radio Monte Carlo nella sezione Principato di Monaco.

E in occasione di eventi speciali ma anche eccezionali, collegamenti straordinari in qualsiasi momento, con articolo e foto della notizia pubblicati sul sito della radio.

Stay tuned!
Ci sentiamo On Air su RMC e ci incontriamo su radiomontecarlo.net

SALVARE IL PIANETA, 5° MONTE-CARLO GALA FOR PLANETARY HEALTH

IL PRINCIPE ALBERTO II PREMIA SHARON STONE PER IL SUO IMPEGNO UMANITARIO.

L-R: H.R.H. Princess Caroline of Hanover, H.S.H. Prince Albert II of Monaco, Sharon Stone ©Eric Mathon Palais Princier

Una serata molto speciale, forse l’evento più importante dell’anno nel Principato, perché è dedicato al pianeta, agli oceani, all’umanità e tutto questo è davvero la priorità che riguarda tutti.

È stato un privilegio esserci, sin dall’arrivo di tanti ospiti importanti e famosi, ma soprattutto è stata la conferma che solo lavorando insieme si può agire concretamente, come il Principe Alberto II continua a ripetere in ogni occasione, quando si parla di ambiente, di cambiamenti climatici, di biodiversità e di salvaguardia delle specie in pericolo, di ecosistemi sempre più fragili, di inquinamento e naturalmente di impegno umanitario.

Giovedì 23 settembre al Palazzo Principesco, per la prima volta a casa del sovrano, si è svolto il 5º Monte-Carlo Gala for Planetary Health. Un evento nato per raccogliere fondi e intervenire attraverso la Fondazione per l’ambiente del Principe Alberto II (FPA2) e la Fondazione della Principessa Charlene. 

Ricevendo il premio, Sharon Stone ha dichiarato: “È una gioia e un onore condividere questa serata con il mio amico e connazionale, Sua Altezza Serenissima il Principe Alberto di Monaco. Ci conosciamo da molto tempo e, ancora una volta, la nostra amicizia si rafforza condividendo questo obiettivo comune. È con grande umiltà che accetto questo onore di seguirlo nella sua battaglia”.
Riferendosi sia alla nostra salute che a quella del pianeta durante la pandemia, Sharon Stone ha anche ricordato che “Una delle cose che accade più direttamente in questi tempi in cui siamo lasciati soli è che comprendiamo l’importanza di essere presenti. (…) “Potete cambiare il vostro comportamento individuale e il vostro senso di responsabilità e attenzione”.

Nel suo discorso, il Principe Alberto II di Monaco ha invitato a rifiutarsi di “chiudere gli occhi di fronte a situazioni che ci riguardano tutti, qualunque siano le circostanze e ovunque ci troviamo. Il deterioramento dell’oceano sta avendo effetti devastanti sulle popolazioni costiere e sull’umanità intera… L’inquinamento da plastica contamina la catena alimentare e infetta tutti noi… La scomparsa degli ecosistemi più fragili, come i coralli, ci priverà di risorse essenziali in futuro.”

L-R: Lucas Bravo, Pom Klementieff, H.R.H. Princess Caroline of Hanover, H.S.H. Prince Albert II of Monaco, Sharon Stone, Orlando Bloom, Jessica Michel, Milutin Gatsby, Mélanie Laurent, Gaspard Ulliel ©Eric Mathon Palais Princier

Tante le celebrità presenti al gala: Orlando Bloom, che aveva già ricevuto il premio dalla Fondazione del Principe nel 2018, poi gli attori Alì Jay, Gaspard Ulliel, Lucas Bravo (Emily in Paris), il modello Jon KortaJarena e Julian Lennon. Tra le presenze femminili, l’attrice Pom Klementieff, l’attrice e regista francese Melanie Laurent, premiata con un César, le modelle brasiliane Prado Fonseca e Isabeli Fontana, l’olandese Cindy Kimberly, la norvegese Frida Aasen e Sofia Resing.

Presieduto da SAS il Principe Alberto II di Monaco, il Gala di Monte-Carlo per la salute planetaria è organizzato dalla sua Fondazione e da Milutin Gatsby, presidente di Global Fundraising, con il sostegno di Monaco Yacht Show, Istituto Oceanografico, Yacht Club di Monaco , Société des Bains de Mer e Monaco Private Label.

Creata nel 2006, la Fondazione Principe Alberto II di Monaco è diventata un’organizzazione riconosciuta per la conservazione e l’educazione allo sviluppo sostenibile su scala globale. Da quindici anni la Fondazione contribuisce in modo significativo a quasi 700 progetti incentrati su tre aree principali: cambiamento climatico, biodiversità e acqua.

I premiati del Monte-Carlo Gala :
2017: Leonardo DiCaprio (Monte Carlo Gala for the Global Ocean)
2018: Orlando Bloom (Monte Carlo Gala for the Global Ocean)
2019: Robert Redford (Monte Carlo Gala for the Global Ocean)
2020: Sting (Monte Carlo Gala for Planetary Health)
2021: Sharon Stone (Lifetime Achievement Award)

MONTE CARLO TIMES, SETTEMBRE 2021

In questo numero l’articolo dedicato alla nuova rotta green dello Yacht Club di Monaco.

Monaco e il mare è un legame di sempre, profondo e indissolubile. In un periodo complicato per tutto e tutti è determinante avere una visione capace di andare oltre, di immaginare oggi come dovrà essere domani. Il progetto “Monaco, Capitale dello Yachting” si pone l’obbiettivo di posizionare il Principato come un polo di referenza del settore a livello mondiale. E’ questa la visione dello Yacht Club di Monaco e per realizzarla ha intrapreso una nuova rotta, puntando con ambizione ad uno sviluppo rigorosamente eco-responsabile e riflettendo così il volere del suo Presidente, il Principe Alberto II, in collaborazione con la fondazione che porta il suo nome (FPA2). 

GALA DELLA CROCE ROSSA MONEGASCA, EMOZIONI SOTTO LE STELLE CON JAMIE CULLUM

È stata davvero una serata speciale per i circa 700 partecipanti che, venerdì 16 luglio, si sono ritrovati nella nuova Piazza del Casinò del Principato ed è stato un privilegio farne parte. Il Gala della Croce Rossa Monegasca, organizzato dalla Societé des Bains de Mer, si è svolto all’aperto e per l’occasione l’evento è diventato il primo “Concerto d’estate”, con protagonista l’artista britannico Jamie Cullum. 

S.A.S. le Prince Albert II et S.A.R. la Princesse de Hanovre entoures de Monsieur et Madame Gareth Wittstock, Charlotte Casiraghi-Rassam, Andrea et Tatiana Casiraghi, Beatrice et Pierre Casiraghi. ©Palais Princier/SBM

Il Principe Alberto II, presidente della Croce Rossa Monegasca, è arrivato alle 20,30 e con lui c’erano la sorella, la Principessa Caroline di Hannover con i tre figli Casiraghi: Pierre accompagnato dalla consorte Béatrice, Andrea con la moglie Tatiana e Charlotte, ma senza il marito Dimitri Rassam. Assente anche la moglie del sovrano, la Principessa Charlène, che si trova in Sudafrica. Presenti il fratello della Principessa di Monaco, Gareth Wittstock con la consorte. 

Alle 22,30 è salito sul palco Jamie Cullum, una magnifica performance in una notte sotto le stelle diversa da tutte quelle che sono precedute da oltre un anno e mezzo. 

Jamie Cullum. ©Palais Princier/SBM

Un evento che ha reso onore al grande lavoro che compie la Croce Rossa Monegasca, alla quale è destinato il ricavato del galà per sostenere e aiutare chi ha bisogno.

ALAIN DUCASSE VS YANNICK ALLÉNO: INTERVISTA DOPPIA A CHEF ECCEZIONALI, 29 STELLE MICHELIN IN DUE

Alain Ducasse e Yannick Alléno ©GO Monte Carlo

L’eccezionale incontro con il super custode dell’alta gastronomia mediterranea contemporanea, Alain Ducasse e con il grande chef Yannick Alléno, 12 anni differenza, 29 stelle Michelin in due, 20 il primo e 9 il secondo, ottenute con i loro ristoranti in Francia, a Monaco e nel mondo.

Li ho intervistati durante un evento gourmet nel Principato di Monaco, che ha portato in tavola per pochi e privilegiati ospiti, un sublime trionfo di piatti firmati da uno e dall’altro.

Di Andrea Munari

Guarda l’intervista video La Stampa.it

Leggi l’articolo Repubblica.it

MONACO, FORMULA E: IN DIRETTA TV SU ITALIA 1 E L’INTERVISTA AL PRINCIPE ALBERTO II

Giornata di emozioni sabato 8 maggio 2021, con Radio Monte Carlo e con Italia 1, in occasione del 4° e-PRIX di Monaco. In diretta dai box nello speciale televisivo del pre-gara, per raccontare il mio incontro a Palazzo con il Principe Alberto II e trasmettere ai telespettatori italiani un estratto dell’intervista in esclusiva al sovrano monegasco, in cui parla di ambiente, sostenibilità e della necessità di agire adesso, tutti insieme, contro i cambiamenti climatici.

WORLD EARTH DAY 2021, INTERVISTA ESCLUSIVA A S.A.S. IL PRINCIPE ALBERTO II

S.A.S. Prince Albert II ©G.Luci Palais Princier

E’ stato un onore, oltre che un piacere, incontrare nuovamente S.A.S. il Principe Alberto II, in occasione della Giornata Mondiale della Terra, che si è celebrata il 22 aprile 2021. Un’intervista esclusiva per Radio Monte Carlo, di cui un estratto trasmesso anche da Canale 5 il 21 aprile, nel TG5 in prima serata.

Guarda l’intervista sul sito di Radio Monte Carlo

Andrea Munari and S.A.S. Prince Albert II ©G.Luci Palais Princier

MONET, RITORNO IN RIVIERA

Grande successo per l’inaugurazione dell’esposizione MONET RITORNO IN RIVIERA, svoltasi lunedì 29 aprile a Bordighera e a Dolceacqua.

Presenti le autorità italiane, i sindaci Fulvio Gazzola (Dolceacqua) e Vittorio Ingenito (Bordighera), S.A.S. il Principe Alberto II, che ha prestato una delle opere, Patrick de Carolis direttore del Museo Marmottan Monet di Parigi con Marianne Mathieu, direttrice scientifica.

E’ un evento straordinario la mostra dedicata a Claude Monet, in programma dal 30 aprile al 31 luglio 2019.
Dopo 135 anni dal suo soggiorno, tornano a Bordighera e Dolceacqua tre dipinti del grande artista francese nel luogo dove furono realizzati.

Il progetto “MONET, RITORNO IN RIVIERA” è reso possibile dalla collaborazione con il Musèe Marmottan Monet di Parigi attraverso il prezioso lavoro della sua direttrice, Mme Marianne Mathieu, e dalla disponibilità di S.A.S. il Principe Alberto II di Monaco. Provengono dal Musée Marmottan Monet due dei tre dipinti in esposizione, “Le Château de Dolceacqua” e “Vallée de Sasso, effet de soleil”. Il terzo dipinto, “Monte Carlo vu de Roquebrune” proviene dalla Collezione Privata di S.A.S. il Principe Alberto II di Monaco.

I tre dipinti, realizzati durante la permanenza dell’artista in Riviera, sono esposti in due sedi: “Vallée de Sasso, effet de soleil” a Villa Regina Margherita a Bordighera che, per l’occasione, riapre al pubblico con un percorso dedicato di grande suggestione, mentre “Le Château de Dolceacqua” e “Monte Carlo vu de Roquebrune” sono esposte presso il Castello Doria di Dolceacqua.
Photo © Gaetan LUCI/Palais Princier

Ufficio Stampa GO MONTE CARLO per
Monaco e Costa Azzurra. In collaborazione con Sistema Museo.

LEZIONE AL LICEO FANB DI MONACO CON EZIO GREGGIO

Lunedì 4 febbraio si è tenuto un incontro di due ore tra oltre trenta allievi del liceo  FANB ed Ezio Greggio, nelle vesti di attore di film di successo, conduttore storico del programma tv “Striscia La Notizia” di Canale 5 e organizzatore del Monte Carlo Film Festival della Commedia.

Riccardo Pizzi – webstudio06.com

Tema della lezione “Il potere dei Media in Italia dagli anni ’50 ad oggi” con un particolare focus sul fenomeno televisivo di Striscia La Notizia.

Un tema che gli allievi dovranno presentare nella prova di Italiano all’esame di maturità, per spiegare l’influenza dei Mass Media sulla società. Per questa ragione l’incontro con il Presidente del COM.IT.ES Monaco, grande protagonista della tv italiana da oltre trent’anni, è stata una tappa importante per comprendere molti meccanismi che fanno parte soprattutto del mondo dell’informazione, in Italia e non solo. Senza dubbio “Striscia La Notizia” è ancora oggi il fenomeno televisivo che più di ogni altro rispecchia l’impatto dell’informazione sulle persone, cioè i telespettatori.
Senza dubbio “Striscia La Notizia” è ancora oggi il fenomeno televisivo che più di ogni altro rispecchia l’impatto dell’informazione sulle persone, cioè i telespettatori.

“Ho accettato con piacere il vostro invito – ha esordito Ezio Greggio – Sono anche giornalista e conduco Striscia la Notizia dal novembre 1988. E’ una trasmissione, ma possiamo considerarla un bene dell’umanità, perché è nata per insinuare il dubbio in chi la guarda. Le generazioni che ci hanno preceduto pensavano che se un fatto veniva raccontato dalla TV era vero. invece non è così. “Striscia La Notizia” è nata per far riflettere”.

Con queste parole il conduttore di “Striscia la Notizia” ha acceso il dibattito e gli studenti lo hanno sottoposto ad una serie incalzante di domande a tutto campo sulla sua esperienza in TV e nel cinema, fino agli inizi della carriera e all’idea di creare il Monte Carlo Film Festival della Commedia.

Leggi tutto l’articolo
Ufficio Stampa GO MONTE CARLO